Tre giorni alla scoperta degli spazi urbani come luogo centrale della vita sociale di una comunità, che trova negli spazi aperti il luogo dell’agire attraverso le arti.

Teatro, danza, performing arts, street art, musica, radio, laboratori, incontri

con
Abraxa Teatro (Roma), Aidoru (Cesena), Baracca dei Buffoni (Napoli), Dramma Teatro (Pescara), Francabandera / Mastroianni (Bologna), Marco Intraia (Torino), Maccanti-Ganza, Moder (Ravenna), Barbara Luci Carvalho/Antagon Theateraktion (Francoforte), Quai de Brumes (località diverse), Re Cane, Teatro Nucleo (Ferrara), Vida Krei (Ferrara), Web radio Giardino (Ferrara)

TOTEM SCENE URBANE è ideato e organizzato da Teatro Nucleo, da venerdì 18 a domenica 20 settembre 2020, a Pontelagoscuro (Teatro Julio Cortàzar, Parco Tito Salomoni, Vicolo Tavernello, Piazza Monsignor Giovannini) e Ferrara (Darsena, Piazza Travaglio).

Il teatro e le performing arts in Totem Scene Urbane offrono un punto di vista privilegiato di osservazione e di azione, con interventi che si svolgono negli spazi aperti, in strade e piazze, che si rivolgono in particolare a non-spettatori resi spettatori, secondo l’intento che da quarant’anni guida l’agire di Teatro Nucleo.
Le proposte di Totem Scene Urbane sono pensate per coinvolgere le diverse le generazioni, a partire dai più giovani, cui sono dedicati percorsi laboratoriali e spettacoli multidisciplinari, che permettono una fruizione ampia e agevole, aperta a tutta la cittadinanza.

Aperta e inclusiva, infine, è anche la formula di partecipazione, che non prevede un biglietto di ingresso ma un contributo libero.
É necessaria la prenotazione, nel rispetto delle normative anticovid, scrivendo alla mail totemsceneurbane@gmail.com e via WhatsApp al numero 348 965 5709.
In alternativa, ci si potrà registrare direttamente presso il desk dedicato all’accoglienza del Festival fino a esaurimento dei posti disponibili.